Soldatini di piombo
Home Soldatini Inglesi Soldatini Francesi Soldatini Italiani Altri Soldatini

 

CACCIATORI A CAVALLO DELLA GUARDIA
 
UFFICIALE
 
FRANCIA 1810

 

La prima uniforme dei cacciatori della Guardia Imperiale riprendeva quella delle guide a cavallo di Napoleone ed era verde scuro con colbacco dorato di visiera: In seguito fu modificata ispirandosi alla divisa degli ussari, ma mantenne il colore verde tipico delle unitÓ dei cacciatori. Il colbacco originario fu sostituito da uno pi¨ ampio e senza visiera. Nel 1810 l'uniforme da campo comprendeva un copricapo di pelo nero con fiamma rossa e pennacchio verde e rosso, dolman verde scuro, stivali neri all'ungherese e guanti bianchi. Un tratto distintivo era la sabretache per le cartine. Nell'uniforme di gala i pantaloni verdi erano sostituiti da calzoni di pelle di daino e si aggiungeva una pelisse rossa ornata sul collo, sui polsini e lungo i bordi da lana di pecora nera e arricciata. Per gli ufficiali e i sottufficiali erano previste passamanerie dorate invece che rosse e le guarniture della pelisse erano di marmotta.

 


 

 cacciatori a cavallo della Guardia Imperiale portavano l'uniforme degli ussari, caratterizzata dal colbacco, dalla pelisse ornata di pelo e dagli stivali da monta all'ungherese. Nel 1810 le divisa di gala dei cacciatori comprendeva un colbacco nero con fiamma rossa e pennacchio verde e rosso, dolman (giubbino) verde, pelisse scarlatta con bordi in pelo nero o bianco, pantaloni di pelle di daino e stivali neri. Nell'uniforme da campo mancava la pelisse e i pantaloni erano di tela verde in tinta con il dolman. Gli ufficiali vestivano come la truppa, ma le loro divise erano di un tessuto migliore e ornate con passamaneria dorata.

 


 

CENNI STORICI
 

Il primo ad allestire un corpo di cacciatori a piedi fu nel XVIII secolo il re di Prussia Federico II il Grande, che lo incluse nella fanteria leggera.
In Francia la novitÓ fu recepita durante la Guerra dei sette anni (1756-1763) e diede vita ad una legione di cacciatori a piedi cui si affiancarono ben presto unitÓ di cavalleria leggera.
I cacciatori a cavallo della Guardia dei Consoli, il corpo da cui sarebbe nata la Guardia Imperiale, furono creati per decreto il 13 gennaio 1800, riorganizzando quelle che erano state le guide a cavallo di Napoleone durante la campagna d'Egitto. L'8 settembre del 1800 l'unitÓ fu trasformata in uno squadrone di due compagnie e il 14 novembre del 1801 divenne un reggimento.
Quattro anno dopo alla nuova unitÓ furono aggiunte dieci compagnie di veliti, fanti armati alla leggera che dovevano svolgere compiti ausiliari rispetto ai cacciatori a cavallo. Nel 1813, poco prima del tracollo di Napoleone, il reggimento fu riorganizzato e ampliato fino a comprendere otto squadroni.