Soldatini di piombo
Home Soldatini Inglesi Soldatini Francesi Soldatini Italiani Altri Soldatini

 

 

LANCIERI POLACCHI DELLA GUARDIA
 
UFFICIALE
 
FRANCIA 1811

 

I lancieri polacchi della Guardia indossarono sempre l'uniforme tipica del loro Paese: czapka nera con visiera, conclusa nella parte superiore da una falda quadrangolare, giacca corta blu con pettiglia, colletto e risvolti rossi, pantaloni diritti blu, stivali corti di cuoio. La visiera e la parte inferiore della czapka erano, come giÓ detto, neri; sulla fronte spiccava una placca d'ottone al centro della quale era apposta la 'N' di Napoleone e una corona dorata sul fondo argento; la flada quadrangolare era fatta di tessuto rosso. Il pennacchio era bianco ( bianco e rosso nelle trombe), fissato al cappello mediante una coccarda tricolore sopra cui si applicava una croce di Malta argentata. Il pennacchio e i cordoni si esibivano solo durante le parate. Nelle marce la falda rossa era coperta con una tela cerata nera. La divisa degli ufficiali era quasi uguale a quella della truppa; mentre per˛ nei primi le spalline, i cordoni e tutti gli addobbi erano argentati, nella truppa erano bianchi. Come armamento i soldati di questo reggimento disponevano di una sciabola curva, di una pistola e di una carabina, oltre ovviamente che di una lancia con la punta ornata da una banderuola bicolore, rossa e bianca.

 


 

Formavano l'uniforme dei lancieri polacchi una czapka nera e rossa, con visiera a falda superiore quadrangolare, una corta giacca blu con pettiglia, risvolti, colletto e polsini rossi, pantaloni diritti blu chiusi da un bottone laterale argentato e corti stivali di cuoio nero. Nell'uniforme degli ufficiali le spalline, il cordone, i bottoni e tutti gli ornamenti erano argentati. Il pennacchio del copricapo era interamente bianco, (bianco e rosso nei musicanti), fissato sul davanti della czapka, e veniva esibito solo nel corso delle parate ufficiali.
 

 


 

CENNI STORICI
 

I lancieri polacchi vennero integrati nella Guardia Imperiale nel marzo del 1807 e a capo del loro reggimento fu posto Vincent Corvin Krasinski, un ufficiale polacco promosso a colonnello maggiore. La loro prima missione fu in Spagna, dove combatterono contro i rivoltosi di Madrid (2 maggio 1808) e parteciparono alla dura battaglia di Somosierra (30 novembre 1808). Krasinski, che era stato ferito a Madrid, venne nominato ufficiale della Legion d'onore. L'anno seguente i lancieri polacchi della Guardia contribuirono al successo di Wagram contro gli austriaci, sconfiggendo gli ulani di Schwarzenberg; Krasinski fu nuovamente ferito. Dopo questa battaglia, Napoleone decise di fare dei lancieri il perno della sua cavalleria leggera e al reggimento di Krasinski fu dato il nome di lancieri polacchi della cavalleria leggera della Guardia Imperiale. Nel giugno del 1811 Krasinski fu nominato comandante della Legion d'onore e la sua unitÓ ricevette lo stendardo che la ribattezzava 1░ reggimento dei lancieri della cavalleria leggera della Guardia Imperiale. L'anno successivo l'unitÓ partecip˛, sia pure marginalmente, alla battaglia di Mosca.